Il Visible Planning®

L’applicazione dei principi LEAN al governo dei progetti di innovazione e sviluppo prodotto

La tradizionale gestione dei progetti di innovazione e sviluppo nuovi prodotti si rivela spesso eccessivamente semplicistica e razionale. Anche l’applicazione di strumenti tradizionali del project management quali il Gantt, il Pert, etc. si conclude spesso in poco più di una sterile esercitazione di pianificazione, che non tiene in considerazione gli aspetti legati alle persone e all’organizzazione

logo visible planningE’ per questi motivi che abbiamo sviluppato agli inizi degli anni ’90 il metodo innovativo oggi noto in Europa con il nome di Visible Planning®, che riesce a coniugare strumenti tipici del project management ad altri che incidono sulla dimensione “persona/ organizzazione”

Oltre che come strumento di gestione operativa, da questo punto di vista il Visibile Planning® si configura quale vero e proprio “programma di sviluppo organizzativo”. Esso permette, infatti, di:

  • lavorare direttamente sui comportamenti – individuali e di gruppo (Flow – 3° principio del Lean Design), in una logica di Kaizen sulle Persone (Perfection – 5° principio del Lean Design), attraverso le tecniche del YWT Management;
  • lavorare direttamente sui meccanismi di Comunicazione (Pull Communication) e relazionali tra le persone del team (Pull – 4° principio del Lean Design);
  • favorire la diffusione di conoscenza tacita (modello di Nonaka della conversione della conoscenza) sia tra le diverse funzioni aziendali, che all’interno di ciascuna di queste (Knowledge – 6° principio del Lean Design);
  • favorire la capitalizzazione della conoscenza attraverso un processo strutturato di Lesson Learned (Knowledge – 6° principio del Lean Design).

Pin It on Pinterest

Share This