Monozukuri & Genba Empowerment Business Case Parade

Yokohama, 15 febbraio 2019

Oltre 500 i partecipanti alla VI edizione del Monozukuri Genba Empowerment Business Case Parade svoltasi a Yokohama il 15 febbraio u.s., tutti convenuti per ascoltare, vedere e acquisire conoscenza significativa per il miglioramento (kaizen) delle proprie persone e della propria organizzazione di appartenenza, piccola o grande che sia.

Nonostante ci possa apparire che il miglioramento – inteso sia come presupposto di concetto che come approccio applicativo sistematico – sia oramai scontato per le realtà giapponesi alla cui tradizione manageriale appartiene per antonomasia, le occasioni di incontro e confronto aperte al mondo industriale e dei servizi sono frequentatissime in Giappone.

L’eccezionalità di questo appuntamento “Monodzukuri / Genba Empowerment Case Parade” organizzato da JMAC è stata rafforzata dalla testimonianza del relatore principale – dott. Luca Manuelli,  Chief Digital Officer di Ansaldo Energia – che ha esposto il percorso e i caratteri più significativi seguiti dall’azienda nella trasformazione digitale come mezzo evoluto di accelerazione e potenza del miglioramento operativo, nonché come tramite innovativo di formazione, crescita e specializzazione delle proprie risorse.

Ricordando che Ansaldo Energia è tra le sole 4 aziende selezionate quali pionieri ed esempi (aziende faro – Lighthouse plant) per i progetti Industria 4.0 dello Stato italiano, siamo stati particolarmente lieti che il suo intervento abbia raccolto il plauso delle molte rappresentanze di organizzazioni presenti come espositori, correlatori e auditorio.

Tra le aziende rappresentate (ciascuna significativa per l’originale contributo allo stesso tessuto imprenditoriale giapponese e internazionale) ricordiamo Suntory Products, NEC Platforms, Mazda, Sekisui Chemical, Mitsubishi Chemical Corp., YKK AP Co., Bridgestone.  Nella presentazione di casi di applicazione IoT che favoriscono le attività di miglioramento operativo (kaizen) in tema di riduzione degli sprechi e aumento della produttività (associato anche a metodologie come il TPM), esempi interessanti sono stati esposti da Marubeni Corp., Shimada Electric e Panasonic Solution Technology Co., Ltd., senza dimenticare il progetto MESH di Sony Corporation,  cui aderisce anche JMAC nelle applicazioni didattiche presso l’ IoT Lab per i programmi di formazione esperienziale.

Grazie agli specialisti della Life Cycle Engineering della Precision Engineering Society è stata altresì ben rappresentata l’attività di ricerca e di  applicazione sperimentale di interlocutori e partner accademici di primo livello, che sulle applicazioni della tecnologia ai processi industriali nell’era digitale si dedicano spesso in collaborazione con le imprese. L’Università di Tokyo ( Graduate School of Engineering), insieme a Denso Corp, Ricoh e Nissan Motor, sono solo alcuni dei soggetti più impegnati ​che JMAC è stata lieta di ospitare.

Un successo di pubblico che contiamo si tramuti in tanti successi manageriali e operativi.

Per sapere di più delle iniziative internazionali di JMAC o contattarci relativamente ai contenuti di questo evento, vi invitiamo a scrivere (inglese o italiano) a nobuyuki_tamaru@jmac.co.jp

Pin It on Pinterest

Share This